Mirror19_Locandina-01.jpg

MIRROR - Face to face

Italian and Portuguese Artists exhibition

Esposizione di grafica d’arte

INAUGURAZIONE
Villa Caldogno, piano nobile

Sabato 15 giugno, ore 20:45


ESPOSIZIONE
Villa Caldogno, seminterrato - Via Zanella, 3 - CALDOGNO (VI)

Dal 15 giugno al 14 luglio 2019

ORARI di APERTURA
giovedì e venerdì 9:00 - 12:00
sabato 9:00 - 12:00 / 15:00 - 18:00
domenica 9:00 - 12:00
Ingresso libero


Il Club for Unesco di Vicenza continua la sua opera di scandaglio nel mare della grafica d’arte contemporanea proponendo, per questa quarta edizione della rassegna Mirror - Face to face, una selezione di opere di artisti italiani e portoghesi. Le tre esposizioni precedenti hanno affiancato a quelli di casa nostra artisti della Macedonia, dell’Estonia e del Cile. Questa è la volta, dunque, del Portogallo.

Ben oltre la visione, tra il romantico e lo stereotipato, di margine dell’Europa neolatina sospeso in una fascinosa decadenza e nella nostalgia di un passato irripetibile di avventure marinaresche che da qualche tempo attrae frotte di pensionati (e non solo) di casa nostra, il Portogallo è una zattera di pietra alla deriva di mondi e culture, l’Africa, il Sudamerica, l’immaginario dell’infinito oceanico, respinta-attratta dal cortile europeo come nella parabola di Saramago. Il piccolo e l’infinitamente grande, fatalismo e desiderio, realtà e sogno, identità meticcia e sofferta subalternità convivono senza elidersi nella cultura e nell’arte di un Paese del cui apporto e afflato ha quantomai bisogno quest’Europa che pesticcia sempre più sui propri egoismi.
 
Anche nell’ambito della grafica d’arte il panorama portoghese è alquanto variegato, aperto a influssi eterogenei, approdo di innesti vitali. La Biennale Internazionale di Grafica di Douro (la più importante del paese e tra le maggiori al mondo) è una preziosa occasione di confronto internazionale oltre che una grande festa comunitaria.
In questa edizione di Mirror - Face to face, sono messi allo specchio circa sessanta artisti, tra portoghesi e italiani, e sono stati invitati a proporre al pubblico la propria opera favorendo il confronto sulla stampa d’arte attraverso temi, tecniche, prospettive interpretative differenti.
Lo specchio è la porta di passaggio tra mondo reale e immaginario, contrapposizione tra occhio e sguardo, esteriorità e interiorità, oscillazione tra il vedere (riflettere) e il comprendere (far riflettere), lo specchio svela ciò che è oltre la dimensione figurativa rappresentata nel quadro, dilatando lo spazio e offrendo allo spettatore sdoppiamenti percettivi.
La mostra è curata da Valeria Bertesina, ideatrice del progetto (curatrice della Biennale Internazionale Di Carta/Papermade di Schio, Vicenza), mentre la mostra portoghese è curata da Nuno Canelas (ideatore e curatore della Biennale Internazionale di Grafica di Douro).
Il Club for UNESCO di Vicenza e l’organizzazione del Museo di Douro, con il supporto di altri Enti e Istituzioni, in primis Qu.Bi Gallery di Vicenza e il Liceo Artistico Statale A. Canova, sono i riferimenti organizzativi, rispettivamente per l’Italia e il Portogallo.


Mirror - Face to face persegue le indicazioni della Convenzione UNESCO 2005 sulla Diversità delle Espressioni Culturali e la Convenzione del Consiglio d’Europa sul Valore dal Patrimonio Culturale per la Società.

Una sala espositiva sarà dedicata a Miniprint Exchange e partecipa all’esposizione una rappresentanza di allievi del Liceo Artistico Statale A. Canova.

La mostra sarà accompagnata da un catalogo edito da Nerocromo di Caosfera Edizioni.

ESPOSIZIONE PORTOGHESE

8 giugno - 23 luglio 2019

Museu do Douro

Rua Marquês de Pombal 5050-282 Peso da Régua, Portugal